Scopri

Le Antiche Fontane del Castello

Sin dall’antichità le fontane hanno sempre avuto un aspetto decorativo-architettonico centrale. La loro bellezza e monumentalità oltre ad avere un forte impatto estetico consentiva anche di capire l’importanza sociale, economica e politica del proprietario-committente. Per questo nei secoli numerosi architetti, ingegneri idraulici ed artisti sono stati chiamati per costruire splendide fontane all’interno di parchi, castelli, ville e dimore storiche, con l’intento di stupire il visitatore attraverso gli innumerevoli effetti che l’acqua può dare sotto forma di cascate, getti e zampilli. Le antiche fontane del castello di torcrescenza, fatto costruire dal Marchese Francesco Crescenzi, sono alimentate da una sorgente sotterranea, la stessa che nell’antichità forniva al castello l’acqua necessaria allo svoglimento di tutte le attività necessarie alla vita di corte. Le fontane del castello partono dall’alto con una grande vasca centrale che attraverso zampilli d’acqua cadono a cascata su piccoli grandini fino ad arrivare a due imponenti vasche laterali di forma rettangolare dove l’acqua sgorga dalla bocca di piccoli mascheroni, come nell’antichità classica. Fanno da cornici e questi giochi d’acqua gli elementi architettonici, le nicchie, la scalinata e personaggi come fauni, divinità e putti. Le fontane sono totalmente immerse nel verde, tra le piante , alberi e fiori. Il rumore dell’acqua riempie l’aria di una dolce e rilassante atmosfera in totale armonia con la natura, rendendo il posto ancora più magico. Le fontane grazie alla loro bellezza e struttura architettonica si prestano a set fotografici, oppure a sfilate di moda grazie all’imponente e suggestiva scalinata.

Durante i ricevimenti invece, gli sposi posso fare il loro ingresso al Castello attraverso la scalinata oppure a fine serata fare il taglio della torta davanti le fontane.

Scopri le altre

Gallerie Fotografiche